Archivi tag: Hiroshima

Hiroshima e la sua storia attraverso una cupola

Un fotoracconto di Ilaria Sabbatini

Il mattino del 6 agosto 1945 alle 8:15, l’Aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica “Little Boy” sulla città giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio dell’ordigno “Fat Man” su Nagasaki.

Genbaku Dome, ossia Cupola della bomba atomica, era nata nel 1915 come edificio per ospitare la fiera commerciale della prefettura di Hiroshima. La  Sala espositiva dei prodotti della prefettura di Hiroshima era stata progettato dall’architetto ceco Jan Letzel che aveva realizzato la struttura in stile occidentale usando in mattoni e cemento. Il palazzo, sul lato sud, si apriva su un giardino anch’esso tipicamente all’occidentale e la cupola, oggi sventrata, aveva una copertura in rame. Nel 1933 il nome fu cambiato in  Sala promozionale dell’industria della prefettura di Hiroshima e nel 1944 , a causa della guerra, l’edificio venne adibito a uffici governativi. 

Il 6 agosto 1945 l’esplosione nucleare avvenne ad appena 150 metri di distanza dall’edificio. Gli occupanti morirono all’istante mentre la struttura prendeva lentamente fuoco. Al momento dell’esplosione, avvenuta a un’altezza di circa 580 metri dal suolo, tutte le costruzioni in legno tipiche dell’urbanistica giapponese vennero spazzate via. Le foto aree successive all’esplosione mostrano un panorama completamente piatto, quasi vuoto. Spiccano soltanto alcuni edifici di mattoni che, pur gravemente danneggiati, sopravvissero alla bomba. Tra le strutture che resistettero alla bomba, quella della fiera era la più vicina all’ipocentro. Essa rimane tutt’oggi nello stesso stato in cui si trovava subito dopo l’attacco atomico.

 

La posizione dell’ex Palazzo della Fiera di Hiroshima si può vedere su Google Map

Si può fare un tour virtuale dentro la Cupola della bomba atomica

Questa è la visione dall’esterno della Cupola della bomba atomica

Ecco una collezione di fotografie contemporanee, che risulta interessantissima per comprendere come oggi viene vissuta la memoria di Genbaku Dome

Qui vengono documentate le prime attività di soccorso, quelle in cui si cominciano a rilevare le proporzioni degli effetti della bomba

A questo link delll’Hiroshima Peace Memorial Museum si possono vede una serie di di fotografie degli effetti dell’esplosione su vari oggetti conservati

dome5

Il palazzo della Fiera di Hiroshima in costruzione, completato nel 1915 su progetto dell’architetto ceco Jan Letzel

hirosima_prefectural_indus

Il palazzo della Fiera della prefettura di Hiroshima sul lato sinistro del fiume Motoyatsu, uno dei sette rami dell’estuario del fiume Ota

080738

Hiroshima Prefectural Industrial Promotion Hall seen from the west end of Motoyasu Bridge. 1933. Taken by Masao Okuno / Courtesy of Katsuhiko Okuno

abomb-dome-fig2f

Il palazzo della Fiera della prefettura di Hiroshima vicino al Ponte Motoyatsu, sulla biforcazione tra il fiume Ota e il fiume Motoyatsu

2015-06-13

Il ponte Motoyatsu sulla biforcazione tra il fiume Ota e il suo effluente Motoyatsu

Hiroshima Prefectural Industrial Promotion Hall, the Atomic Bomb Dome

Il palazzo della Fiera della prefettura di Hiroshima dopo l’esplosione atomica, 8 settembre 1945

atomic-bombing-hiroshima-nagasaki-69-years

l palazzo della Fiera della prefettura di Hiroshima dopo l’esplosione atomica

atomic-bombing-hiroshima-nagasaki-69-years (2)

Enola gay, bombardiere B-29 Superfortress, l’aereo che sganciò la bomba il 6 agosto 1945. Enola Gay era il nome della madre del pilota Paul Tibbets.

Little Boy, la bomba Mk.1, la seconda atomica costruita nell'ambito del Progetto Manhattan e la prima arma nucleare della storia a essere stata utilizzata in un conflitto

Little Boy, la bomba Mk.1, la seconda atomica costruita nell’ambito del Progetto Manhattan e la prima arma nucleare della storia a essere stata utilizzata in un conflitto. Si tratta dell’ordigno originale prima dell’esplosione.

Little boy, usata su Hiroshima, era la seconda bomba atomica realizzata mentre Fat man, usata su Nagasaki, era la terza. La prima nucleare era una bomba a implosione che venne fatta esplodere nel Nuovo Messico, vicino a Sonora, il 16 luglio 1945 nel Trinity test.

Il fungo atomico sopra Hiroshima circa un'ora dopo l'esplosione, 6 agosto 1945

Il fungo atomico sopra Hiroshima circa un’ora dopo l’esplosione, 6 agosto 1945

Si incontra un problema nella ricostruzione per immagini delle esplosioni di Hiroshima e Nagasaki. Spesso è difficile stabilire a quale luogo si riferiscono i rispettivi funghi di fallout. In alcuni video Nagasaki va sotto il titolo di Hiroshima o viceversa. Altri usano addirittura le immagini del Trinity test o l’esplosione di Bikini. Le foto che seguono si riferiscono alle due esplosioni di Hiroshima e Nagasaki.

e3b71424494443e7db2b340aa2ad2d83

Questa foto ricognizione del 1945, fornita dal Museo della Seconda Guerra Mondiale di Boston, mostra le informazioni di targeting per la missione di bombardamento atomico di Hiroshima. L’esplosione che coinvolse il palazzo della fiera avvenne sulla verticale dell’ospedale. Sotto il numero 22 si vede il ponte Motoyatsu sulla biforcazione tra il fiume Ota e il suo effluente Motoyatsu

JPN1-138

Diorama dell’esplosione di Little Boy. La prospettiva è con le spalle alla sorgente del fiume Ota che, dopo la prima triforcazione, a sinistra si biforca ulteriormente. Il ramo sinistro della seconda biforcazione è il fiume Motayatsu. Dopo il ponte sulla biforcazione, sulla riva sinistra, è collocato l’edificio della fiera di Hiroshima.

 

memoriale-della-pace-06

Diorama dell’esplosione di Little Boy. Sotto, a 150 metri di distanza dall’ipocentro, sulla riva sinistro del ramo sinistro dell’effluente Motayatsu (individuabile dal ponte), si trovava l’edificio della fiera di Hiroshima, uno dei pochi a rimanere in piedi (vedi foto successiva)

2guerr5545

Sulla riva sinistro del ramo sinistro dell’effluente Motayatsu (individuabile dal ponte), si trovava l’edificio della fiera di Hiroshima, uno dei pochi a rimanere in piedi

Physical damage, blast effect, Hiroshima, 1946-03-13 ~ 1946-04-08 

memoriale-della-pace-07

L’orario dell’esplosione fissato da un orologio da polso esposto agli effetti della bomba

L'effetto ombra creatosi durante l'esplosione

L’effetto ombra creatosi durante l’esplosione

atomic-bombing-hiroshima-nagasaki-69-years (1)

Ragazze con le mascherine nelle strade di Hiroshima, 6 ottobre 1945

GenbakuDome02

Genbaku Dome, la Cupola della bomba atomica, oggi

index2

Genbaku Dome, la Cupola della bomba atomica, dall’alto, oggi

00:03:10 il racconto di Sunao Tsuboi sopravvissuto all’esplosione 

 

2000px-Map_of_Japan_with_highlight_on_34_Hiroshima_prefecture.svg

38_2