Bullismo e media

Spiega un giornale che all’ITC Carrara di Lucca è assalto dei media. Da giorni le telecamere rincorrono anche il professore che è stato aggredito. Lui ha chiesto qualche permesso per assentarsi. «Oggi le troupe de Le Iene e quelle di Domenica Live si sono presentate a scuola per cercare di parlare con preside, docenti e ragazzi».

Cari operatori dei media, vi dico bravi. Bravi perché date sempre più visibilità mediatica all’ITC Carrara di Lucca, la scuola del professore bullizzato. Non preoccupatevi delle conseguenze, non ponetevi limiti: andateci con la troupe de Le iene e con quella della D’Urso, andateci con i telegiornali, gonfiate ancora di più questo grande baraccone che avete costruito.

Al posto degli animali ammaestrati metteteci gli studenti che bestemmiano con il casco in testa. Fate in modo che questi ragazzi si rivedano in televisione più e più volte. Fate in modo che li vedano tutti e che i bulli ottengano quella visibilità che cercavano. Anzi dategli una medaglia per le impennate di share che vi fanno ottenere. Fate in modo che li vedano anche i loro compagni e gli studenti delle altre scuole di ogni ordine e grado.

Così impareranno una volta per tutte che se vogliono avere visibilità garantita il modo migliore è quello di essere arroganti, irrispettosi e aggressivi. Applausi: state costruendo la prossima generazione di bulli.

http://m.iltirreno.gelocal.it/regione/toscana/2018/04/24/news/prof-aggredito-parla-il-bullo-succedeva-tutti-i-giorni-ora-paura-delle-minacce-video-1.16752812

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.