La festa della mamma

gatta-porta-micioChi possiede una gatta e ha assistito alla nascita dei suoi cuccioli sa bene che la scelta del luogo dove partorire, allattare e accudire i gattini non è cosa semplice. Una volta nati, i cuccioli necessitano di una cuccia e se la gatta non li pensa sicuri prende i micetti per la collottola e inizia a spostarli, uno a uno. Un rito continuativo fino al raggiungimento del luogo ideale. Alcune gatte si dimenticano dove hanno spostato i cuccioli e allora le puoi vedere piene d’ansia che chiamano, cercano e attendono una risposta. Non smettono finché non ritrovano i gattini e se sono stati loro tolti possono continuare a miagolare e cercare per giorni e giorni, senza mai stancarsi, fino allo sfinimento. Questa scena ci riempie di tenerezza e di compassione perché ci identifichiamo con loro e con la loro disperazione. Le consoliamo e le rassicuriamo ma sappiamo che niente darà loro pace se non ritrovare i loro cuccioli. Ci è facile capirlo perché è un sentimento che va dritto alla bocca dello stomaco e ci colpisce come un crampo doloroso. E’ la loro voce che ci scuote, è il vederle e il capire cosa sta succedendo dentro quei piccoli corpi completamente dominati dall’istinto materno. Ma quanta maggiore empatia dovrebbe suscitarci una madre umana che lotta per tenersi vicini i suoi cuccioli umani? Per far sì che vivano e crescano al sicuro, dove lei li ha partoriti e dove hanno tutti i loro affetti? Una madre umana non miagola ma di certo non soffre di meno: in un tempo in cui si ha più compassione degli animali che degli esseri umani, anche un’animalista come me sente il bisogno di dirlo. Oggi è la festa della mamma e io la dedico a tutte le madri umane e ai loro cuccioli, di qualsiasi nazionalità, provenienza e destinazione, perché  vedano presto riconosciuto questo loro diritto fondamentale che si chiama ius soli.

Ilaria Sabbatini

Annunci

Un pensiero su “La festa della mamma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...