Incompreso/a

63098_4869316819897_971141881_nUno dei libri più oggettivamente brutti che abbia mai letto è “Incompreso” di Florence Montgomery, pubblicato per la prima volta nel 1869. Parla della storia di due bambini: Miles, il minore, e Humphrey rimasti orfani della madre. Il padre è più affezionato al piccolo che non al maggiore. Quando muore la madre, Humphrey ne rimane addoloratissimo perché era l’unica persona che l’accettava per quello che era.

Perfino la governante a cui sono affidati i bambini, Virginie, è più attaccata al piccolo Miles che non ad Humphrey. Miles vuole molto bene al fratello maggiore ma questi, che non capisce un cippa, fa ammalare più volte il fratellino ragion per cui lo puniscono sempre. Un giorno mentre i bimbi stanno giocando su un albero il ramo si spezza. Al solito il padre pensa che la colpa sia di Humphrey e si prepara a punirlo, mentre è proprio lui quello in pericolo di vita. Solo in quel momento, poco prima che il bambino muoia, il padre capisce che Humprey si sentiva incompreso e pensava che nessuno lo amasse.

Mi sono appena giunte due notizie allarmanti e ne chiedo conferma.

La prima è che la piccola Humphrey Fornero ha confidato a un malato di SLA “Deve capire com’è difficile la vita di un ministro” http://www.finanzaonline.com/forum/arena-politica/1458959-e-la-fornero-disse-ad-un-malato-di-sla-anche-la-vita-da-ministro-e-difficile-3.html

E la seconda è che il giovane Humphrey Marchionne ha scritto un libro dal titolo: “Chi comanda è solo” http://affaritaliani.libero.it/Rubriche/Il_rigoletto/il-rigoletto-chi-comanda-solo.html?ref=ig

Sono francamente preoccupata per il mio paese e la sua classe dirigente: propongo che quel libro sia tolto dalle biblioteche delle scuole medie ed elementari. Quelli della mia generazione l’hanno dovuto leggere e, vi assicuro, è stato tremendo. Ma quelli delle generazioni passate ne sono stati addirittura sconvolti. Non sappiamo se i danni della sindrome da “incompreso” siano permanenti o reversibili ma facciamo in modo che le generazioni future siano protette. Almeno da questo…

Ilaria Sabbatini

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...